Principi e valori guida - ASP CALTANISSETTA

AZIENDA | Presentazione | Principi e valori guida - ASP CALTANISSETTA

I Principi Fondamentali e i Valori Guida

Tutti i servizi offerti dall’Azienda Sanitaria Provinciale di Caltanissetta sono erogati nel rispetto dei seguenti principi e valori guida, sanciti dalla Legge Regionale n° 5 del 14 aprile 2009 “Norme per il riordino del Servizio Sanitario Regionale”:

A.  Centralità del cittadino

S’intende attribuire centralità al cittadino nella sua globalità fisico-psico-sociale, tenendo conto della persona nella sua unicità rispetto alla famiglia e al territorio in cui vive.

Ai cittadini sono garantite non solo risposte ai bisogni ma anche modalità di coinvolgimento diretto. Vengono assicurate, infatti:

  • la possibilità di esprimere valutazioni e suggerimenti finalizzati al miglioramento dei servizi;
  • il coinvolgimento permanente delle associazioni rappresentative e degli organismi di tutela dei diretti degli utenti ai percorsi di monitoraggio e verifica sull’erogazione delle prestazioni sanitarie.

Inoltre viene garantito:

  • Il diritto all’informazione completa e comprensibile sullo stato di salute e sulle prestazioni che vengono erogate;
  • La possibilità al cittadino di scegliere, tra i soggetti che erogano i servizi, quelli che ritiene possano meglio soddisfare le proprie esigenze. 

B.  Privacy  e trasparenza

Ai sensi della L. n°241/1990 e nel rispetto delle norme sulla riservatezza dei dati personali di cui D.Lgs 196/2003 l’utente ha diritto ad accedere alle informazioni che lo riguardano e che sono in possesso dell’Azienda.

Il comportamento degli organi e degli operatori dell’Azienda nei confronti dei cittadini utenti è ispirato a criteri di trasparenza ed imparzialità.

Le liste d’attesa vengono gestite in ordine cronologico, fatta eccezione per le patologie che necessitano, per la loro gravità, di procedure d’urgenza. L’attività libero professionale svolta dagli operatori dell’Azienda è regolamentata da precise norme interne che hanno il precipuo scopo di evitare che si ricorra ad essa nel caso in cui si intenda eludere le liste di attesa.

C.  Uguaglianza e imparzialità

Viene assicurata l’universalità e la parità di accesso ai servizi sanitari senza discriminazioni di sesso, razza, lingua, religioni e opinioni politiche, nel rispetto del diritto di libera scelta dei cittadini.

Vengono garantiti, inoltre, percorsi di integrazione socio-sanitaria, con particolare attenzione ai soggetti più disagiati per i quali è necessario una specifica tutela sociale (disabili, tossicodipendenti, malati psichiatrici, stranieri, anziani) anche realizzando progetti ed iniziative specifiche (principio di uguaglianza sostanziale).

D.  Efficacia, efficienza

L’Azienda si impegna costantemente nella rimozione delle cause strutturali di inadeguatezza, in modo da garantire l’efficienza dell’organizzazione, l’efficacia delle prestazioni e livelli di assistenza che siano uniformi, appropriati ed omogenei in tutto il territorio. A tal fine, tramite consolidati criteri tecnico-scientifici e mediante l'informatizzazione delle funzioni e delle dinamiche sanitarie, verifica periodicamente la qualità delle prestazioni e l'operato dei suoi responsabili.

E.  Sussidiarietà solidale e complementarietà  tra gli erogatori dei servizi

Viene valorizzato il lavoro e la professionalità del personale attraverso il rafforzamento del senso di appartenenza aziendale per il raggiungimento di obiettivi comuni. Nell’ottica del “servizio” vengono migliorate le relazioni con il cittadino utente e tra gli erogatori dei servizi, anche tramite il superamento della frammentazione e/o duplicazione delle strutture organizzative esistenti, favorendo processi di aggregazione e di integrazione operativa e funzionale. E’ altresì garantita la continuità delle cure attraverso la rete assistenziale del territorio.

Per il raggiungimento di tali obiettivi si ritiene opportuno promuovere la motivazione e il coinvolgimento del personale aziendale alla mission aziendale e, pertanto, verranno proposti piani di formazione permanente. Periodicamente  sarà valutato il grado di soddisfazione e di partecipazione degli operatori, in maniera anonima.

F.  Integrazione dei servizi sanitari e socio-sanitari

L’ASP favorisce l’individuazione di un punto unico di accesso ai servizi, dove  l’utente troverà risposta a tutti i bisogni sia di carattere sanitario che socio-sanitario, ottemperando così alle caratteristiche di integrazione dei servizi sanitari e socio-sanitari.

G.   Continuità

L’Azienda attraverso l'ottimale distribuzione sul territorio delle risorse e la costruzione di una rete di servizi socio-sanitari territorio-ospedale, garantisce la continuità assistenziale nei processi di prevenzione, cura e riabilitazione.

L’Azienda Sanitaria Provinciale si impegna a garantire la regolarità e la continuità nell’erogazione dei propri servizi evitando che la tutela della salute sia compromessa da pause dovute a disguidi, scioperi o ferie. Nel caso in cui eventi di forza maggiore, a fronte di giustificate motivazione, dovessero causare irregolari funzionamenti o interruzioni di servizio, l’Azienda provvederà ad adottare tempestivamente misure necessarie a contenere al minimo gli eventuali disagi per i cittadini.

H.  Tutela e riservatezza

L’Azienda si impegna a garantire la massima riservatezza e a fornire al paziente stesso  o a persone da lui segnalate le informazioni riguardanti la propria salute; informa, inoltre, i pazienti dei trattamenti sanitari legati ai percorsi di prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione, richiedendo il consenso (consenso informato).

Promuove, inoltre, la partecipazione dei cittadini nella verifica delle prestazioni.

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (7184 valutazioni)