U.O.S. Qualità e Rischio Clinico - ASP CALTANISSETTA

AZIENDA | Coordinamento Staff | U.O.S. Qualità e Rischio Clinico - ASP CALTANISSETTA

U.O.S. Qualità e Rischio Clinico

Responsabile: Dott.ssa Maria Antonietta Campo

Sig.ra Ida Beretta

CPS Ivano Ferrara

Dott. Luigi Spitali

Sede: Via Cusmano, 1 - Palazzina "B"- 93100 Caltanissetta

Tel.: 0934/506121 - 506124

E.mail: rischioclinico@asp.cl.it

PEC: qualità@pec.asp.cl.it

L'U.O.S. Qualità e Rischio Clinico:

  • Supporta la Direzione Generale per le attività relative alla implementazione e al miglioramento del Sistema Qualità Aziendale, anche ai fini dell'accreditamento istituzionale.
  • Cura la realizzazione di indagini finalizzate alla rilevazione della soddisfazione percepita dai cittadini/utenti e dal personale dipendente dell'Azienda.
  • Effettua analisi e progetti specifici di verifica e revisione della qualità, proponendo alla Direzione Generale gli eventuali interventi correttivi.
  • Organizza corsi di formazione per il personale sui temi riguardanti la qualità, l'organizzazione e la gestione dei processi aziendali.
  • Progetta, realizza e aggiorna annualmente il Piano Aziendale per la Qualità e il Rischio Clinico, secondo la logica e gli strumenti della qualità totale.
  • Supporta la Direzione Generale per le attività relative alla implementazione e il miglioramento della sicurezza dei pazienti.
  • Progetta, realizza e coordina iniziative per identificare, valutare ed eliminare i rischi attuali e potenziali all'interno delle strutture sanitarie, al fine di assicurare la qualità e la sicurezza delle prestazioni assistenziali.

Nello specifico, cura i seguenti aspetti:

  • Valutazione, miglioramento e promozione della qualità.
  • Attività di prevenzione e/o contenimento del rischio clinico.
  • Adesione al Progetto regionale rischio clinico JCI.
  • Verifica e revisione dei percorsi diagnostico-terapeutici.
  • Promozione di iniziative per garantire la continuità assistenziale.
  • Obiettivi di qualità del budget delle unità operative.
  • Attività finalizzate alla umanizzazione dei percorsi assistenziali.
  • Partecipazione istituzionale a programmi regionali, nazionali ed internazionali su specifiche tematiche della qualità dell'assistenza e della sicurezza delle cure.
  • Adempimenti relativi a norme, atti di indirizzo e coordinamento, direttive ministeriali e assessoriali in materia di sicurezza dei pazienti e delle cure.

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (7971 valutazioni)