Comitato Consultivo Aziendale - ASP CALTANISSETTA

AZIENDA | Organi Collegiali | Comitato Consultivo Aziendale - ASP CALTANISSETTA

Comitato Consultivo Aziendale

L'ASP di Caltanissetta ha istituito il Comitato Consultivo Aziendale, previsto dall'articolo 9 della L.R. n. 5 del 14/04/2009, composto da utenti e operatori dei servizi sanitari e socio-sanitari nell'ambito territoriale di riferimento.

Il Comitato Consultivo Aziendale redige annualmente una relazione sull'attività dell'ASP, esprime pareri non vincolanti e formula proposte al Direttore Generale in ordine a:

  • atti di programmazione dell'Azienda;
  • elaborazione di Piani di Educazione Sanitaria;
  • veridica di funzionalità dei servizi aziendali;

  • rispondenza dei servizi aziendali alle finalità del SSR e gli obiettivi di cui ai Piani Sanitari nazionale e regionale;

  • campagne di informazione sui diritti degli utenti, sulle attività di prevenzione ed educazione alla salute, sui requisiti e criteri di accesso ai servizi sanitari e sulle loro modalità di erogazione.

Il Comitato Consultivo Aziendale, infine, collabora con l'URP per rilevare il livello di soddisfazione dell'utente rispetto ai servizi sanitari e verificare sistematicamente i reclami dei cittadini.

Il Comitato Consultivo, istituito con atto deliberativo n. 219 del 9 febbraio 2011, si è insediato per la prima volta il 14 febbraio 2011. Successivamente, il CCA è stato rinnovato con atto deliberativo n. 157 del 27 gennaio 2015, Presidente: dott.ssa Rosaria M. Pia Falzone, Vicepresidente: Giuseppe Palermo. Nel corso del 2017, a seguito delle dimissioni della Presidente e del Vicepresidente, sono stati eletti Salvatore Pelonero, nella qualità di Presidente e Stefania Pagano in qualità di Vicepresidente. Dallo scorso anno presidente del C.C.A. è Salvatore Pelonero e vice-presidente Michele Curto.

Contatti:

Ufficio Relazioni con il Pubblico
Sede: Presidio Ospedaliero Sant'Elia di Caltanissetta
Via Luigi Russo n° 6, Tel: 0934 - 559201; 0934 - 559519
E.mail: urp.posantelia@asp.cl.it

In aderenza ai contenuti del D.A. n. 1019 del 15 aprile 2010, al Comitato Consultivo sono affidate le seguenti attività e funzioni:

  • Esprime pareri e formula proposte sui piani attuativi dell’Azienda sanitaria;
  • esprime pareri e formula proposte sui programmi annuali di attività del direttore generale dell’azienda sanitaria;
  • esprime pareri e formula proposte sull’elaborazione dei piani di educazione sanitaria;
  • elabora proposte in ordine alla migliore funzionalità dei servizi aziendali con specifico riferimento all’adeguatezza dei medesimi e al perfezionamento delle modalità di accoglienza e accesso alla rete dei servizi, nonché alla loro rispondenza alle finalità del servizio sanitario regionale ed agli obiettivi previsti dai piani sanitari nazionale e regionale in base alle risultanze dell’attività di verifica condotta tenendo conto anche degli indicatori di qualità di cui alla successiva lettera h);
  • redige ogni anno, entro la fine del mese di marzo dell’anno successivo a quello di riferimento, una relazione da trasmettere al direttore generale e da pubblicare nel sito web dell’azienda sanitaria relativamente alle attività svolte di cui alle precedenti lettere a), b), c) e d);
  • propone al direttore generale l’adozione di un regolamento, da divulgare in modo capillare all’interno dell’azienda, relativo ai diritti e ai doveri degli utenti nell’accesso e nell’utilizzo delle strutture, dei servizi e delle prestazioni sanitarie, fornendo chiare indicazioni sugli strumenti e le procedure per segnalare disservizi, per proporre reclami e denunce e per acquisire informazioni su prenotazioni e servizi aziendali erogati;
  • formula proposte sulle attività di prevenzione e di educazione alla salute con riferimento anche alle criticità del territorio rilevate a livello locale oltre che dall’azienda anche dai servizi territoriali socio-sanitari e dai servizi sociali degli enti locali e tenendo, altresì, in considerazione le problematiche e le tematiche segnalate al comitato stesso;
  • formula proposte, anche in collaborazione con l’ufficio qualità e con l’ufficio relazioni con il pubblico, su progetti attinenti al sistema o al piano aziendale di qualità per l’individuazione dei fattori di qualità e dei relativi indicatori con particolare riguardo ai percorsi di accesso ai servizi ed ai servizi stessi;
  • verifica periodicamente l’appropriatezza degli indicatori di qualità adottati e suggerisce, eventualmente, modifiche degli stessi, tenendo conto anche delle segnalazioni e dei suggerimenti pervenuti, nonché dei reclami, delle osservazioni e delle denunce presentati all’ufficio relazioni con il pubblico;
  • analizza i dati forniti annualmente dall’ufficio qualità e dall’ufficio relazioni con il pubblico relativi a segnalazioni di inefficienze e disfunzioni, individuando le aree critiche e proponendo strategie e progetti di intervento;
  • individua e suggerisce percorsi e progetti per migliorare, umanizzare e favorire i rapporti fra utenti e operatori dei servizi sanitari e socio-sanitari al fine di garantire il rispetto e la dignità del paziente nei trattamenti sanitari, assicurare allo stesso chiarezza e completezza delle informazioni relative ai trattamenti sanitari;
  • formula, anche in collaborazione con l’ufficio relazioni con il pubblico e con l’ufficio qualità, proposte e progetti per favorire la semplificazione delle attività amministrative legate all’accesso ai servizi, al fine di rendere più efficiente il sistema di prenotazione e la trasparenza delle liste di attesa, limitando gli adempimenti richiesti agli utenti nelle modalità di erogazione dei servizi medesimi;
  • elabora, sentiti l’ufficio relazioni con il pubblico e l’ufficio qualità, proposte e progetti finalizzati a garantire l’adeguata presenza e dislocazione di uffici e strutture informative, sia all’ingresso delle aziende che all’interno delle medesime, dotato di personale adeguatamente formato nonché finalizzati ad assicurare la presenza e la chiarezza della segnaletica informativa;

 

Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (52485 valutazioni)